lunedì 26 dicembre 2011

Dattero farcito con acciughe e fritto in tempura di panettone di Cracco



Come promesso.
Vi dico solo che Cracco, nella sua ricetta originale, usava il gastronomico, io non ce l'avevo quindi ho usato il panettone ;)
È un bocconcino tutto sommato semplice a patto che abbiate una certa dimestichezza con la tempura che deve essere più chiara della mia ma, senza termometro, non ho potuto monitorare la temperatura e, come vedete, sono più dorate del dovuto!
È successo che, purtroppo, nel momento che ero pronta ad eseguire questo piatto, il mio termometro ha deciso di abbandonarmi, probabilmente la batteria... vedrò domani.
Il sapore è davvero particolare dato che il dattero non si sente quasi ma va a ammorbidire il sapore delle alici e a creare un polposo contenitore, tutto da mordere :) la pastella ha dei grandi profumi che stanno insieme divinamente (birra, panettone).
Nel libro si consiglia l'abbinamento con un Capichera Vendemmia Tardiva, 2007, Capichera. Io, sinceramente li ho consumati a pranzo con la birra avanzata dalla pastella e, devo dire, ho trovato l'abbinamento semplicemente divino, la birra fa di questo bocconcino un sapore rotondo, un tutt'uno!
Trascrivo fedelmente la ricetta di Cracco.

Ingredienti
40 g di Gastronomico sbriciolato al mixer
4 datteri freschi
4 filetti d'acciuga sott'olio
40 g di farina di riso
40 g di farina 00
30 g di birra
500 g di olio di semi
4 g di sale fino

Preparate una pastella per tempura unendo le due farine, la birra fredda e il gastronomico. fate riposare la pastella in frigorifero per almeno un ora. Private i datteri del seme, farciteli con i filetti d'acciuga e passatelli nella pastella.
Mettete l'olio di semi in un pentolino, portatelo a 160 gradi e friggete i datteri per circa 2 minuti. Scolateli dall'olio e aggiungete un pizzico di sale.
Servire subito, ancora caldi.

Posted using BlogPress from my iPad

5 commenti:

  1. E' un bocconcino assolutamente perfetto, e da esportare subito in Medio Oriente!!!! ;-)

    Grazie per l'idea e ancora auguri!

    RispondiElimina
  2. I datteri ci sono, le alici pure, il panettone...che te lo dico a fare: e' Natale!!..il termometro c'e'...nuovo di zecca, regalo di quel genio di mia figlia...corro a farli!! Tanti sinceri auguri, a presto

    RispondiElimina
  3. Elegantissimo! La foto è splendida e il piatto interessante, ci faccio un pensierino per l'ultimo dell'anno. Grazie, Babi

    RispondiElimina
  4. Si può dire semplicemente 10 E LODE?!!!
    L'ho detto, mi convince e mi conquista...in tutto.

    Un auguri ligure e ventosissimo.

    Fabiana

    RispondiElimina