sabato 14 aprile 2012

Olive nere candite (le adoro!!)


Meravigliose!!
Dunque, è un po' di anni che vedo associarle al cioccolato, in creme oppure a blocchi.
A l'ultima edizione di Identità Golose, Gianluca Fusto e Andrea Berton hanno fatto forse il mio piatto preferito nel quale un guscio di buccia di topinambour essicata e fritta, conteneva una sontuosa crema di cioccolato e olive, indimenticabile!!
Poi, al Molino Quaglia, Corrado Assenza ha preparato un risotto sublime (del quale vi parlerò a breve) accompagnato di olive nere candite e carciofi canditi (ancora in preparazione).
In quell'occasione mi sono avvicinata ad Assenza chiedendo come mai io sentissi sapore di cioccolata nelle olive e lui ha confermato spiegando in sostanza, che le olive nere candite sanno proprio di cioccolata.
Per farla breve, il giorno dopo sono corsa a prendere le olive e provare a candirle. Ho preso delle enormi olive nerissime e super carnose di Gallipoli, una piccola quantità, per provare, dato che non avevo la ricetta. Tardi ho scoperto che Alex di Ombra nel portico le aveva già fatte due anni fa, sempre per "colpa" di Assenza.
Sono venute strepitose e le rifarò sicuramente ma magari quelle di Gaeta dato che quelle di Gallipoli sono talmente grandi che non ci stanno nel denocciolatore ://
Vi consiglio di fare una bella quantità e conservarle in baratoli a sottovuoto come con le confetture, quindi moltiplicate gli ingredienti quanto volete:)

Ingredienti:
120 g. di olive nere pesate già denocciolate 
80 g di zucchero
250 ml d'acqua

In un pentolino mescolate lo zucchero e l'acqua e portate a bollore. Lasciate bollire a fuoco basso per 10 min.
Aggiungete le olive previamente bollite in acqua un paio di minuti e scolate bene.Fate bollire per 3-4 min. Passato questo tempo ritirate le olive con un colino e lasciate intiepidire a 50-60° lo sciroppo. Versate le olive nello sciroppo, coprite e tenete nella parte meno fredda del frigo. Il giorno dopo ripetere il procedimento, così per 6-7 giorni.
Lasciate riposare le olive nello sciroppo per una settimana in frigo.
Passato questo tempo portate di nuovo a bollore e chiudetele in barattoli sterilizzati, girandoli in modo che si formi il sottovuoto.
Buon fine settimana a tutti :)

23 commenti:

  1. Ma dai non le ho mai assaggiate..
    Olive nere che sanno di cioccolata, che cosa curiosa..
    Grazie, senza di te non l'avrei mai scoperto :)

    Silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me è stata una sorpresa! Provaci, le adorerai:)) Beso grande Silvia!

      Elimina
  2. Mi hai incuriosito tantissimo!! Ma quando ripeti il procedimento il giorno dopo, riprepari lo sciroppo di nuovo oppure usi sempre quello?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Tiziana :) usi sempre quello! fammi sapere, ti abbraccio:)

      Elimina
  3. queste mi intrigano assai!
    va bene qualunque tipo di oliva nera, secondo te?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La cosa importante e che siano di buona qualità e non sotto olio. Grazie, a presto:)

      Elimina
  4. Sono buonissime Patricia!! ne ho ancora di quelle fatte 2 anni fa e dopo aver pastorizzato il vasetto sono ancora perfette. Avevo fatto anche un cake dolce con queste olive (da Alajmo avevo provato la sua focaccia...strepitosa)mi hai fatto venir voglia di ri-usarle:))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alex, sono strepitose, la prossima volta faccio la tua ricetta con la buccia d'arancio candita. Devo dirti che con queste olive giganti il sapore è strepitoso. La prossima volta provo con quelle di Gaeta. Besos :)

      Elimina
  5. mai provate! sembrano ottime. io ho una passione per le olive :P!!!

    RispondiElimina
  6. che belle Pat !! sai che ci sarà corso di canditura al Molino? credo il 21/22 maggio . Bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so Carolina, infatti mi piacerebbe farlo! tu vieni?

      Elimina
  7. Patricia ! Mi hai fatto venire voglia di prepararle, anche Alex le ha fatte ;-)
    Presto mi cimenterò ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono fantastiche!! Pensa che Alex le ha fatte 2 anni fa, quando si arriva sempre prima!! ;))

      Elimina
  8. evvabè.. il gelato alla mozzarella mi aveva incuriosito.. sto aspettando delle mozzarelle "vere" che dovrebbero arrivarmi tra qualche settimana per provare... ma mò pure le olive candite!!!!!! qui mi sta accumulando l' arretrato!!!!
    comunque io non le ho mai assaggiate.. ma tu credi che possano stare solo col cioccolato o in generale col dolce? o magari posso metterle in qualche tajine?!
    bacione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Sicuramente ottime in una tajine! ricorda di equilibrare bene i sapori: amaro, piccante, dolce (OK), salato e acido, non puoi sbagliare. Intanto inizia a farle perchè ci vogliono dei giorni. Poi assaggia, capirai tutto ;))

      Elimina
  9. Come dimenticare quel piatto assaggiato a ID, impossibile! E adesso non mi rimane che copiare la ricetta :-) Beso grande Pat

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mia carissima sabri, impossibile dimenticare, sia quel piatto sia la tua compagnia di 3 giorni:)) ti abbraccio forte!!

      Elimina
  10. Gulp,quante delizie mi sono persa in tutto questo tempo!E vedo della cucina straordinariamente creativa.Le olive non mi piacciono,ma sai che dopo il tuo post sto pensando di (ri)provarle?Insomma,se sanno un po'di cioccolato..La porter cake mi ha fatto venire una lacrima,perche' l'ultima volta che l'ho fatta e' stato per una persona che non c'e' piu'.
    Ti mando un bacione,sei bravissima. :)

    RispondiElimina
  11. Edith, felice di leggere queste bellissime cose che mi hai scritto, grazie. Capisco la tua lacrimucia...
    Un bacio grande anche a te:)

    RispondiElimina