venerdì 20 maggio 2011

Piccoli strudel di pasta fillo ripieni di polpa di granchio

Mettendo un Po d'ordine in frigo ho trovato la pasta fillo presa a Zurigo insieme ad Angela e Chiara ( che bei ricordi!!).
Ma come l'ho dimenticata così?? come ho potuto??
Dall'altra parte avevo un avanzo di centolla, avete letto bene, la centolla e una grande granseola, questa arriva dal Chile e me l'ha portata una mia Cara amica in visita.
L'emozione è stata grande dato che, ancora teenagers, mangiavamo la centolla in vacanza a Punta del Este.
Questa centolla era, chiaramente una fissazione di mio padre al quale, sorpresa!! piaceva mangiarla con la salsa golf (o salsa club).
Arrivava quel giorno che telefonavo la mia amica Delfina con un comunicato molto breve: Papà compro la centolla.
Era la sera che Delfi veniva a dormire a casa mia con qualche scusa che nemmeno ricordiamo più.
Dopo questa semplice preparazione mi rimanevano 300 g di polpa di centolla bollita, che fare? semplice, piccoli strudel ripieni di polpa di granchio, prezzemolo e aglio ( a chi non piace può toglierlo).



300 g di polpa di granchio bollita negli aromi e tagliuzzata piccola
6 rettangoli di pasta fillo
2-3 cucchiai d'olio evo
1 cucchiaino di burro
2 cucchiai colmi di prezzemolo tritato
1cucchiaio di succo di limone
1 cucchiaino di scorza grattugiata di limone non trattato
1 dente d'aglio (togliere l anima) tritato piccolissimo
sale q.b.

Accendere il forno a 180 gradi.
Unire alla polpa di granchio il prezzemolo e mescolare bene.
Dividere la polpa di granchio a metà. In un mixer emulsionare metà della polpa con l'olio, il burro, il succo di limone, la buccia di limone e l'aglio, ridurre a crema.
Mescolare questa crema con il resto della polpa tagliata a pezzettini in modo che diventi una pasta omogenea.
Agiustare di sale (io neanche l'ho messo, chi mi conosce sa;))
Estendere la vostra pasta fillo, depositare in mezzo un cucchiaio di ripieno e avvolgere arrotolando la pasta in modo di fare un piccolo fagottino dando la forma che volete.
Infornare 6-7 minuti facendo attenzione che non dori troppo.
Servire con una freschissima insalata condita con olio e limone.

11 commenti:

  1. che meraviglia!:)complimenti!

    RispondiElimina
  2. che fagottini deliziosi!! l'aglio io la lascio eccome il profumo e il sapore è unico! buon w.e. tesoro! baci

    RispondiElimina
  3. Adoro la pasta fillo, è versatile e con la sua croccantezza si presta benissimo con dei ripieni morbidi... e il tuo è decisamente spettacolare! Complimenti per l'oroginalità e la foto, davvero splendida!

    RispondiElimina
  4. sono bellissimi questi piccoli strudel e immagino il loro sapore e profumo. Anche io ce lo lascio, l'aglio!
    buon week end!

    RispondiElimina
  5. Complimenti, che deliziosa preparazione e che bella foto...buon we, ciao.

    RispondiElimina
  6. Hanno l'aria di essere molto appetitosi. Complimenti!

    RispondiElimina
  7. Davvero buonissimi e delicati, da provare. Buon weekend

    RispondiElimina
  8. Uh che bellini!!!! Per non parlare del ripieno! Davvero particolare!!! Bravissimaaaaaa!
    bacioni, Titti

    RispondiElimina
  9. Ciao e complimenti per il blog!! Ti scrivo per informarti che sto organizzando un contest sul mio blog e mi farebbe piacere se tu partecipassi!! Vieni a vedere qui:
    http://www.myart-robertomurgia.blogspot.com/2011/05/cook-with-my-art.html

    RispondiElimina
  10. Tutti: grazie!! erano davvero buonissimi e molto sfiziosi oltre che semplicissimi da fare :)

    Roberto: grazie, vengo a vedere!

    RispondiElimina
  11. Bel sito e belle ricette complimenti sinceri.
    Jean marc

    RispondiElimina