mercoledì 19 gennaio 2011

Books for cooks: Winter collection 2011

Ancora libri! Ogni volta mi propongo di cucinare di più e più vario e di fermarmi per un po' con l'acquisto dei libri, insomma, lo scopo sarebbe capitalizzare i miei acquisti ;))
Invece ogni volta cedo alla tentazione di un libro nuovo di cucina, ognuno con la sua anima unica e irrepetibile.
Alcuni li conoscete bene, altri forse non tanto, ve li racconto io! :))

 
Comincio con un capolavoro per quanto riguarda i macaron
Macaron di Josè Marechal: gran pasticcere, Josè ci rivela tutti i segreti dei macaron, le tecniche e le astuzie per una riuscita perfetta.
Nel capitolo ganache ce ne sono ricette di vario tipo, dalla classica ganache al ripieno fatto con confetture.
In più un capitolo dedicato alle diverse decorazioni che si possono fare sui macaron (e che m'ha fatto acquistare la polverina commestibile color rame, davvero chic!
Ho fatto pure la prova dei macaron con la meringa cotta ma non li ho ancora pubblicati dato che la foto non mi convince un granchè (quanto è difficile fotografare il verde!!!).
Chi intenda cimentarsi nell'arte di questi piccoli capolavori non può farselo mancare! Bibliotheca culinaria Ed., 111 pag.

Fashion Food Milano di Csaba dalla Zorza. Un libro innovativo e divertente. Abbinare cibo e moda a Milano dovrebbe essere un mood a se.
Il libro, come tutti i suoi (in particolare Country Chic), è molto bello da vedere e di lettura scorrevole e gentile. Le ricette sono molto semplici e ben presentate.
Diciamo che è un libro con ricette per tutti i giorni, facilmente eseguibili ma di effetto e i capitoli parlano della vita normale di tutti noi e di come ricevere in ogni circostanza: da "un aperitivo alla Scala", con qualche ricetta dello chef Andrea Berton al capitolo "A piedi nudi nel parco", da "Bigodini e biscotti" a "Down town house" o "Chic sushi night".
La cosa bella di Csaba è che ha creato uno stile proprio, non copia nessuno, semmai utilizza qualche ricetta di altri (con la citazione di chi è l'autore) e il tutto ha un'aria di festosa quotidianità che condivido a pieni voti, essendo io una mamma che mette a tavola 4 persone 4 volte al giorno, cercando di farlo nel modo più elegante possibile, insomma condivido la sua filosofia :) Luxury Books Ed. 256 pag.

Arrosti di Stéphane Reynaud. Non potete immaginare quanto io ami questo libro. Lui è l'autore di "Terrine", sempre con questo allure di campagna francese rustico-chic che adoro!
Questo libro ha delle ricette dove l'arrosto, chiaramente è protagonista ed è diviso in capitoli per tipi di carne: manzo, maiale, vitello, agnello, pollo, pesce e capriolo, delizie corredate da salse e contorni d'accompagnamento. Per finire un capitolo dedicato a pietanze elaborate con gli avanzi per la Domenica sera. Non può mancare nelle vostre librerie! Guido Tommasi Ed. 166 pag.

Tutta la bontà del pane di Sara Papa. Questo libro me l'hanno regalato i miei bambini per Natale e mi fa tanta tenerezza :)) Avevo appena finito il corso di panificazione da Paoletta e Adriano e curavo quasi tutti i giorni il mio nuovo lievito  madre il quale  ha destato curiosità nei miei figli che a Natale hanno scelto questo libro per me proprio perchè ogni ricetta è fatta con LM. La grafica è molto semplice ma, devo dire che è stata un'ottima scelta dal punto di vista delle ricette, ho già provato un paio e sono davvero ottime! Gribaudo Ed. 132 pag.

Vaniglia. Dieci modi di prepararla di Patrick Beauchet. Un piccolo opuscolo contenente 10 sofisticate ricette ilustrate in una carta perlata che mi piace tantissimo. Forma parte di una collana dedicata ad un ingrediente scelto come filo conduttore delle ricette. Una per tutte: foie gras d'oca in brioche ai sapori vanigliati. Vorrei solo averli tutti!! Guido Tommasi Ed. 10 pag.

Ci vediamo domani con la mia prima focaccia fatta con il nuovo KA!
Buona serata a tutti voi:)
Pat

11 commenti:

  1. Non sai come ti capisco..... dover capitalizzare l'acquisto dei libri di cucina..ma ce ne sono sempre di così belli...che come si fa a non comprarne???...grazie per le tue "recensioni"...buon pomeriggio, Flavia

    RispondiElimina
  2. Quanti bei titoli interessanti li vorrei tutti!!!
    Non vedo l'ora di vedere l'effetto dei macarons color rame!
    Aspetto con ansia la focaccia!!!

    RispondiElimina
  3. Faccio come te, mi propongo di non comprare piu' libri di cucina ma e' piu' forte di me :-)
    E poi quando vedo le tue bellissime segnalazioni come si fa???

    RispondiElimina
  4. Compro libri di cucina di continuo...e anche giornali...ti dico solo che l'altro giorno stava per precipitare la mensola in cucina dove ne tengo una piccola parte! mio marito mi ha detto:STOP!Ma è più forte di me...che ci posso fare?Ti seguooo

    RispondiElimina
  5. belli i tuoi post sui libri di cucina il libro dei macarons l'ho ricevuto anch'io per natale! carino ma non mi cimenterò mai in questi blasonati dolcetti!per la csaba ho un misto di odio/amore...non so "definirla" bene anche se mi ritrovo spesso in quello che scrive nei suoi editoriali sul sito della luxury books...
    grazie per le tue preziose dritte! un abbraccio

    RispondiElimina
  6. come mi ispira il libro di csaba! adoro il suo stile. ho già un libro della luxury dal quale traggo meravigliose ispirazioni estive.
    ciao patricia!

    RispondiElimina
  7. Ciao Pat come stai??
    Devo prendere anch'io Fashion food,adoro i suoi libri,ne vale la pena??
    bacione
    Paola.

    RispondiElimina
  8. come ti capisco... ora che ci penso sarà più di un mese che non capitalizzo...!!!

    RispondiElimina
  9. Mi sa tanto che il virus dell'acquisto libri di cucina dilaga parecchio ed è incurabile ^__^ Tra tutti quello che mi attira di più è il libro sul pane. E ora, dopo il corso, aspetto curiosissima la tua focaccia ^__^ Un bacione

    P.S. spero di fare il prossimo a Firenze ma chissà, pare che sia già pieno :((

    RispondiElimina
  10. ...quanti bei libri...anche io ultimamente dovrei fermarmi, ne sto comprando un pò troppini....

    RispondiElimina
  11. come ti capisco..... c'è, c'è, manca manca manca, quello sul pane mi attira parecchio quasi quasi ci faccio un pensierino :-) ciaooo Ely

    RispondiElimina