mercoledì 2 dicembre 2009

Facciamo i pomander??!!


E' Dicembre e la casa si veste di Natale.
Domenica scorsa abbiamo fatto l'albero di Natale con i bambini, abbiamo tirato giù tutte le decorazioni, non solo dell'albero ma anche quelle per la casa.
Inmancabilmente è nata la mia domanda: FACCIAMO I POMANDER??!! SSIIIIIIIII!!!! rispondono i bimbi, e io contenta inizio a pregare perchè tutto vada liscio. Metto, naturalmente,  le canzoni  di Natale (io volevo Frank Sinatra, i bimbi il coro dell'Antonianum -mi pare giusto- Antonianum sia!). Tutti contenti ci mettiamo intorno al tavolo, distribuisco le arancie e i chiodi di garofano a ognuno. Carla esprime il suo desiderio di realizzare  la faccia di Babbo Natale....  Ricky farà un'altra faccia anche-se-lui-voleva-fare-Babbo... continuo a pregare....
Dopo un pò ognuno degli angioletti inizia a guardare il pomander dell'altro: ma anch'io lo volevo fare cosiiiì!! ma lei ha più chiodi di garofanooooo!! mamma...maperò a me fanno male le diiitaaaa!!!..."çò@§§§§+*
Ok ci risiamo... finisco da sola la sera a fare i miei pomander e sento nell'aria quel bel profumo d'arancia e chiodi di garofano... è proprio i profumo del Natale.



Questi pomander si possono fare anche per appendergli nell'armadio una volta secchi, come fanno nei paesi nordici, in teoria tengono lontane le tarme. Io non lo faccio, insomma questo profumo mi piace molto ma non sui vestiti!!
La procedura di realizzazione, come avete intuito è semplice: create con un pennarello un disegno sull'arancio, linee che dopo coprirete  con i chiodi di garofano, può essere astratto (tipo una palla di Natale) o figurativo (una renna o Babbo Natale). 

Finalmente i pomander sono in bella vista al centro della tavola, componendo un insieme natalizio.

PS: mio marito ha mangiato due arancie-pomander... Davanti al nostro sguardo stupito-infuriato e ai nostri NNOOOO!!!! detti all'unisono, lui ci ha guardato (stupito-sorpreso) chiedendo perchè mettiamo  "QUESTE ARANCE" (???!!!) a tavola se non si possono mangiare (???!!!). Senza parole....aroma di casa!!!!

20 commenti:

  1. Non sapevo avessero un nome, di solito li faccio anche io nel periodo natalizio, mi piace un sacco, ma non li ho mai fatti a tema!

    RispondiElimina
  2. Ciao Gloria!, come profumano la casa, vero?
    Ciao, a presto!

    RispondiElimina
  3. Ciao! che peccato non averlo saputo prima! abbiamo un'altra food blogger così vicino casa!! dobbiamo per forza approfittarne allora!!!
    A questo punto vedremo di sentirci più spesso!!!
    Da quel che possiamo vedere fion'ora...sei brava e soprattutto creativa! e poi saremmo proprio curiose di sapere com'è la cucina argentina ;)
    Un bacione ed a presto

    RispondiElimina
  4. Belli i pomander, li avevo preparati anch'io qualche anno fa. Che profumo.Sti uomini però eh? Notte

    RispondiElimina
  5. no che ridere ,me lo vedo Giovanni che con la sua calma ti guarda e dice buone queste arance,ma come mai sono aromatizzate? A me li regala sempre mia zia che li ama molto e io li aspetto ogni anno fatti da lei....
    Buona giornata

    RispondiElimina
  6. Ciao Bea! che bello trovarti qui! si...hai capito Giovanni.... Baci, buona giornata anche a te;))

    RispondiElimina
  7. Ciao Pat, non potevo non ricambiare la tua gradita visita.
    Che aromi, che aromi!! E che marito!, che si fa fuori i pomander! Ha almeno sputato i chiodi di garofano? Uomini.....
    Oggi stesso mi farò un bel giro tra i profumini di casa tua, grazie e torna a trovarmi!
    Dani

    P.S. Grande idea i pomander, mai fatti ma ho proprio bisogno di qualcosa che mi faccia SENTIRE che Natale è alle porte!

    RispondiElimina
  8. Ciao Dani, grazie di venire a trovarmi!! Dato che mi sembri brava con i "lavoretti" (i tuoi calendari dell'avvento gli ho trovati davvero belli), se vuoi appendere i pomander, prima pasi un nastro avvolgendo l'arancio (diciamo che avvolgi 8 volte da su a giu l'arancio), nodo sopra con fetuccia per appendere, e poi fissi questi giri di nastro con i chiodi di garofano. In 6 mesi sono completamente secchi ed emanano comunque un bellissimo aroma. Siccome mi sembra che tu abiti in campagna, secondo me stanno benissimo appesi in cucina o dove vorrai tu, voglio dire, dopo Natale non è che devi proprio buttarli.
    Ciao Dani, mi ha fatto piacere incontrarti;)
    Patricia

    RispondiElimina
  9. Bellissimi! Molto lieta di conoscerti. A presto.

    RispondiElimina
  10. Li ho sempre adorati, ma resto tuttora convinta che l'arancia poi puzzi. Oppure sbaglio tutto e i chiodi di garofano fanno la parte del leone?
    ps comunque vorrei essere tua figlia, l'aria di Natale che si respira nel blog penso sia nulla a confronto di quella che c'è a casa vostra. Pensa che oggi mi son pure comprata la copertina di pelliccetta... :-)

    RispondiElimina
  11. Ohhh che bello tornare dal cinema (questa volta con le amiche!!) e trovare i Vs. commenti;))
    @Anna Maria, grazie, anch'io mi sono inserita tra i tuoi lettori con moto piacere.
    @Babs: ciao vulcano, mi fa piacere trovarti qua, con quella bella energia che hai;)))
    @Babuska: ciao cara:)). Guarda che non puzzano per niente, è predominante il profumo di chiodo ma rinfrescato dall'arancio... mi piace molto!!! Per quanto riguarda l'aria di Natale sono io a trascinarla perchè (ancora) sono felicissima in questo periodo... è come il nostro momento... per cucinare, per creare delle atmosfere particolari in casa... non c'è come l'inverno e soprattutto non c'è come il Natale. Devo dire che Carla cresce in fretta ma insieme a Ricky riusciamo a sognare e a progettare cose per la casa ecc... intanto mio marito oggi si è mangiato la casetta di biscotto dell'IKEA che dovevo costruire con la glassa... Baci, a presto!!! fammi un chiamo che magari ci vediamo per un caffè;)
    PS adoro la tua copertina di pelliccetta...
    Notte a tutte|-)

    RispondiElimina
  12. Patricia, ma tuo marito è uno sterminatore compulsivo! Ora anche la casina di biscotto...
    Occhio che uno di questi giorni non ti azzanni uno dei figli!
    Hai mai pensato di mettergli una museruola tipo Hannibal Lecter?
    A presto,
    Dani

    RispondiElimina
  13. ehhh si!! marito goloso ma solo di cibo.... solo cibo.... i bambin... beehh, se li mangia di baci!;))
    Cioa Dani, a presto:))

    RispondiElimina
  14. Urka, mitico marito! Mi hai fatto venire in mente che pure io ho la casetta dell'Ikea archiviata da qualche parte. Pensa che per non trovarmi sprovvista l'ho comprata a settembre... :-)

    RispondiElimina
  15. @Babuska: Ciao:)) sono contenta di trovarti qui. Le casette di panpepato ce ne sono ancora... ti aspetto Domenica:))))))
    Grazie Baci!!

    RispondiElimina
  16. Mi presento, Laura, ovvero pomander-addicted! Li faccio sempre, li appendo ovunque...mi sa che mio figlio finirà per odiarli!! Ma a me fanno così tanto casa/famiglia/amore,ecc,ecc, che proprio non riesco a farne a meno! (Come ai biscotti di Natale, e comunque io avrei voluto Sinatra!!!)
    PS: tuo marito è un mito, almeno per mio marito=gli uomini si capiscono solo tra loro...mah...
    Laura@RicevereconStile

    RispondiElimina
  17. che idea, grazie, oggi compro i chiodi di garofano

    RispondiElimina