sabato 28 novembre 2009

Torta cremosa con le pere



Questa torta è stata una vera scoperta. Il suo sapore è delicato e la consistenza soffice.
Mi è venuta voglia di farla dato che la mia amica Bea mi ha chiesto la ricetta di qualche torta con le pere ma senza la cioccolata, è così, oggi la accompagno con un te speziato alla canella e arancia che mi piace molto in inverno.

Per una tortiera apribile 30cm
4 pere (meglio decana)
6 tuorli
150 g. zucchero
150 ml latte
150 ml panna fresca
3 cucchiai di farina di mandorle
1 baccello di vaniglia
50 gr. di mandorle sfilettate
Pasta frolla (quella vostra)

Stendere la frolla nello stampo con il bordo bello alto (più o meno 3 dita di altezza), fare dei bucchetti sul fondo con una forchetta (meglio ancora le palline di ceramica per cottura) e cuocere in bianco, cioè a metà cottura (diciamo 180° per 10-15 min.). Intanto sbucciare le pere e tagliarle a fettine sottili.
Preparare una crema sbattendo i tuorli con lo zucchero fino a che diventino chiari, aggiungere il latte e la panna, i semini del bacello di vaniglia e la farina di mandorle. Incorporare bene sbattendo ancora un po. la consistenza di questa crema è quasi liquida.
Disporre le fettine di pere sulla frolla a forma di ventaglio, versare la crema e spolverare con un po di granella di mandorle.
Cuocere a 180° per 30-40 min. (io l'ho lasciata asciugare ancora 20 min a forno spento, vedete voi).
Togliere dal forno e aspettare che si raffreddi prima di toglierla dallo stampo.

12 commenti:

  1. ciao patricia!
    grazie per la visita e benvenuta fra le food blogger! cominci bene, con uno dei miei dolci prediletti, il dulce de leche! brava!!!!!!!!
    alla prossima, ciao
    babs

    RispondiElimina
  2. Grazie Babs!!!, benvenuta chez moi!! è bello sentire qualcuno che si conosce anche virtualmente... qui c'è un po il deserto....
    In effetti non potevo iniziare diversamente, il dulce de leche è un po la mia bandiera.... a presto con alfajores de maicena;))))

    RispondiElimina
  3. Evviva la sincerità. Leggevo il post dall'amica Barbara (ChezB) e vedo un commento che parla di 'cicheti' (e bàcari)-:) Robe di casa mia, e cmq prossimo pezzo scritto dallo scrivente su Orizzonti periodico.

    RispondiElimina
  4. @Stefano Buso: di cicheti con marito veneziano (e soprattutto suocera...) mi sono molto abituata. Leggerò con molto interesse il tuo pezzo in merito (sarà sul link che mi hai lasciato nel comment?).
    Grazie di essere passato di qui:))

    RispondiElimina
  5. Ciao e benvenuta, vedrai che se continui a postare così belle ricette presto presto farai fatica a rispondere a tutti i commenti!
    Mi sono aggiunta fra i tuoi lettori con vero piacere, in bocca al lupo! a presto

    RispondiElimina
  6. Grazie Milla!!! il tuo commento mi ha fatto molto piacere, e vedendo il tuo sito trovo le tue ricette davvero ottime (quei biscotti all'amoniaca...da provare).
    A presto;)))

    RispondiElimina
  7. Passando da Milla sono arrivata qui da te. Ho copiato la tua ricetta del dulche de leche, che avevo provato a fare un po' di tempo fa, ma in effetti mi risultava un po' troppo dolce e ti dirò che anche questa torta mi piace parecchio. Be', insomma, non ho potuto far altro che aggiungermi ai tuoi lettori!! Ben arrivata. A presto, Sabri

    RispondiElimina
  8. Sabri: Grazie!!, fammi sapere se ti è piaciuto il dulce. Oggi ho conosciuto alcuni foddblogger per me nuovi e sono davvero contenta!! Persone che neanche mi conoscono e vengono a esprimere qui la loro simpatia e gentilezza!!! Grazie di nuovo!!
    Buona notte|-)
    Patricia

    RispondiElimina
  9. ...maddaiiii!!! Me l'ha detto Sigrid che ci eri cascata anche tu!
    Bene, ora che siamo tutte conciate alla stessa maniera vediamo di cavarcela al meglio possibile (anche se vedo che con il tuo mitico dulce de leche sei già partita benissimo...). Magari ne riparliamo con più calma tra un paio di mesi, che è il tempo che ho impiegato io per rendermi esattamente conto di dove mi ero andata a ficcare...
    No, davvero: con tutta la mia simpatia un grosso "in bocca al lupo!"

    RispondiElimina
  10. Acquaviva: Ciao!!! si anch'io!!! nota bene che pur aprezzando molto il lavoro di tanti bloggers, era escluso che avrei mai potuto fare qualcosa del genere... invece un pò di cose insieme più mia figlia con le sue frasi a volte geniali, mi ha dato una inspirazione incredibile, anche se inizio a capire in che cosa mi sto cacciando, ma di certo, sarebbe brutto abbandonare... Senti... intanto faccio questo ricettario, che ormai bisogna essere moderni...altro che quaderno... e poi si vedrà...adesso vado a leggerti.
    Un forte abbraccio
    Patricia

    RispondiElimina
  11. Ottima variante alla mia classica cioccolato e pere ;)

    sono nuova di qui, mi sono iscritta perchè ho già visto diverse ricettine che mi piacciono :)

    Leti

    RispondiElimina
  12. @leti: benvenuta! ti ho appena vista! questa torta è delicata e buonissima, si sente proprio il sapore a pere. A presto:)

    RispondiElimina