martedì 9 agosto 2011

Crostata di ciliegie con meringa alle mandorle




Buone vacanze a tutti!
Oggi vi lascio una ricetta di famiglia che è stata insegnata a mia suocera nella prima metà del secolo scorso.
Non dubito che qualcuno la conoscerà ma, difatti, non si vede quasi in giro, come se non esistesse.
Devo dire che è una delle mie crostate preferite, semplicemente irresistibile.
La ricetta tramandata originale prevede una frolla troppo burrosa che a me non piace. Rimango fedele alla frolla di Montersino anche per questa crostata.
Il ripieno e una marmellata di ciliegie ma potete utilizzare quella che più vi aggrada.
Sono ancora al mare, in capanna e con una bella tempesta di vento, così, bella vestita, scrivo questo post. Inutile dire che la tecnica, ogni tanto ha i suoi vantaggi.










Per uno stampo, meglio apribile, di 30 cm

per la frolla:
250 gr di farina
150 gr di burro morbido a pezzettini e freddo
100 gr di zucchero
40 gr di tuorli
1 cucchiaino di lievito per torte
1 pizzico di sale
buccia di limone q.b.

Marmellata di ciliegie

2 albumi
100 g di zucchero a velo
200 g di mandorle pelate e tritate grossolanamente

Preparate la frolla mescolando tutti gli ingredienti e lasciatela riposare in frigo almeno 1 ora.
Stendere la frolla nello stampo e riporre ancora in frigo.
Accendere il forno a 180 gradi.
Montare gli albumi, non a neve molto ferma ma piuttosto cremosi aggiungendo poco alla volta lo zucchero a velo e le mandorle tritate.
Stendere la marmellata sopra la frolla.
Stendere per ultimo gli albumi e portare in forno 25-30 min. posizionando la griglia in basso in modo di non bruciare la meringa.
La meringa non deve dorare troppo.
Ritirare, lasciare raffreddare, togliere dallo stampo e spargere poco zucchero a velo sopra.

Un abbraccio a tutti, a presto :)



22 commenti:

  1. accidenti freddo anche in vacanza no eh!
    che estate...
    grazie per questa ricetina...mi piacciono le ricette tramandate.
    di marmellata di ciliegie ne ho giusto una da aprire che fa la mia mamma.
    buona vacanza!!!!

    RispondiElimina
  2. Provala, vedrai che è squisita!! per la cronaca il cielo si è aperto e c'è un sole caldissimo!! al Lido è sempre così!!
    ti abbraccio forte e buone vacanze anche a te:)

    RispondiElimina
  3. Un dolce sicuramente splendido...ne conosco una versione molto simile ed è favolosa!

    RispondiElimina
  4. Patrizia questi sì che è una torta invitantissima!!! Mi tenta molto, ma ho paura che farò bruciare la meringa..cosa dici, mi butto?
    Un bacio
    paola

    RispondiElimina
  5. Che belle foto! :)
    Le hai fatte tu?
    Passa a trovarci...ti aspettiamo!

    RispondiElimina
  6. Neanche ci fossimo lette nel pensiero!!! Domenica scorsa ho fatto la mia prima crostata meringata giusto perchè non avevo voglia di coprirla con la solita grata. Ma ho messo le nocciole al posto delle mandorle, forse un po' pochine. La tua dose mi piace parecchio di più. Cappero che buona ^__^ Baciotti, buona serata

    RispondiElimina
  7. Direi che è assolutamente da provare!

    RispondiElimina
  8. Buona questa crostata sicuramente da provare e che bonta' mandorle e meringa!

    RispondiElimina
  9. Anch'io sono al mare ma non riesco a staccarmi dal mio blog :-D Questa crostata meringata è da provare: ha un aspetto delizioso! Un ciao... bello tempestoso! :-)

    RispondiElimina
  10. Ciao!!!! ma sai che non avevo mai visto questa crostata. Bellissima veramente...e da provare al piu' presto!!!!!

    RispondiElimina
  11. Beata te che sei al mare.... Bella questa ricetta!

    RispondiElimina
  12. cara Pat, anche qui è così, all'improvviso si apre il cielo e il sole squarcia le nuvole! buone vacanze cara, un abbraccio!

    RispondiElimina
  13. Mamma mia che torta delicata e golosa! Complimenti Patricia, bravissima come sempre!

    RispondiElimina
  14. La meringa, di per sé, è sempre una festa.
    Se poi ci aggiungi anche una buona pasta frolla e una marmellata di ciliegie fatta in casa... allora questa torta deve essere veramente strepitosa!

    RispondiElimina
  15. Vedo che sei in vacanza, ma il tempo non è particolarmente clemente eh? Per fortuna sei debitamente munita di tecnologia. Apprezzatissima la crostata di oggi, che mi fa proprio una gran gola ed è sempre di gran classe come tutte le cose che proponi. Un abbraccio,

    A.

    RispondiElimina
  16. Ecco per te il 2° numero di OPEN KITCHEN MAGAZINE!
    Per sfogliarlo gratis clicca qui:

    http://www.openkitchenmagazine.com/

    Puoi seguirci anche su Facebook cliccando qui:

    http://www.facebook.com/openkitchenmagazine

    Un abbraccio,
    il Team di OPEN KITCHEN MAGAZINE

    ps: ci farebbe molto piacere se potessi condividere il banner del magazine con tutti i tuoi amici! Per farlo basterà andare sul nostro sito, nella sezione "condividi" e prelevare la copertina del magazine; il link diretto è questo:
    http://www.openkitchenmagazine.com/condividi/
    Te ne saremmo davvero grati! ^.^"

    RispondiElimina
  17. ciao sono certa che la tua ricetta è proprio buonissima... lo dico perchè giusto qualche settimana fa ho fatto una torta alle mandorle che ho farcito di marmellata alla ciliegia: i gusti si sposano perfettamente.... è stato un successone!!! E sono certa che anche tu ne avrai avuto altrettanto, di successo!
    Baci

    RispondiElimina
  18. Gentilissima Patricia,
    le scrivo per conto dell'ass.ne culturale ilCoraggioDiCambiare di Sassuolo(Modena). Il suo blog è stato selezionato dalla nostra commissione per l'iniziativa "la notte dei blogger" che si terrà a Sassuolo (Mo) il prossimo 11 novembre all'interno della nostra consueta tre giorni di approfondimento. L'iniziativa che vuole presentare ad addetti ai lavori, blogger e semplici curiosi il mondo della blogsfera si terrà a partire dalle ore 21. I blogger invitati saranno divisi in 4 categorie ed ognuno sarà intervistato sulla sua attività di blogger da un giornalista.
    Se è così gentile da fornirci un numero di telefono la contatteremo per spiegarle meglio la cosa.
    In attesa di un suo riscontro, con l'augurio che la sua risposta sia affermativa, la saluto cordialmente

    Giorgia

    www.ilcoraggiodicambiare.it

    RispondiElimina
  19. Spero di ricevere una tua mail positiva,
    se vuooi saperne di più su di me visita il mio blog.. www.unbelsouvenir.com!!

    Grazie mille e a presto!!!

    RispondiElimina
  20. mamma che cosa romantica, e che bei piatti, e che ricetta strepitosa...
    non ho capito se la frolla che indichi tu è quella "troppo burrosa" o la tua versione... io in effetti sto stempre + o - sul rapporto farina/burro 2/1, quindi un po' meno di quella che vedo negli ingredienti, e l'argentino di casa mi prende in giro dicendo che anche in quella versione c'è tanto burro (dice 'molto francese'... :-))
    ciao, un bacio!

    RispondiElimina
  21. @Rosella: ciao! la versione della frolla è quella di Montersino che non sarebbe troppo burrosa come nella ricetta originale... gli argentini, mai soddisfatti nevveeroooo..... baci bella:)

    RispondiElimina