martedì 25 gennaio 2011

Pastel de Carne


Il pastel de carne è un piatto che in Argentina si fa spesso (almeno nei miei anni vissuti li).
Mi ricordo che lo si chiamava Pastel Munich (non mi domandate perchè). Comunque di pasteles con la carne c'è ne anche uno molto tipico credo del Nord de l'Argentina ed è il Pastel de Choclo (mais) con quella puntina di dolce che mi piace tanto (ok!! lo farò al più presto:)).
E' un piatto povero che io sinceramente faccio quando mi avanza del purè.
Vi do' questa ricettina semplice che però faccio a modo mio e quindi più leggero, con pochissimo olio e senza olive (perchè ai bimbi non piacciono) e senza uova sode tagliate dato che non trovo molto il senso di questa aggiunta nella carne, insomma, solo nelle empanadas.

La ricetta è semplice e veloce e può perfettamente costituire un piatto realizzato con gli avanzi (così è successo a me)!!

Per 4 cocottine
500 g. di macinato misto
1 cucchiaio di olio evo
1 dente d'aglio schiacciato
1 grossa carota
2 scalogni
1 peperone rosso piccolo
sale
pepe
10 cucchiai pieni di purè già fatto (non l'ho pesato, ma diciamo che ogni cocotina ne porta 2 bei cucchiai)
1 uovo sbattuto con un cucchiaio di grana gratuggiato o gruyère.

Se volete potete aggiungere a fine cottura della carne: olive verdi tagliuzzate, 2 uova sode tagliate grossolanamente e una bella manciata di uvetta lasciata amorbidire in amollo, con questi ingredienti fate la ricetta tradizionale ;))

Rosolate in una padella con il cucchiaio d'olio, l'aglio e lo scalogno tagliato a fettine sottili, aggiungete la carota gratuggiata e il peperone tagliato a dadini piccoli e lasciate apassire a fuoco basso per 10 min. Aggiungete la carne macinata mescolando velocemente e cuocendo il meno possibile, deve rimanere tenera, non stracotta! Il resto della cottura lo farà il forno ;) A cottura ultimata salate e pepate a piacere.
In una piccola terrina individuale riempite di carne fino a 3/4 e mettete 2 piccoli pezzettini di burro. Coprite con il purè, pennellate la superficie con l'uovo sbattuto e il grana.
Passate al grill 10 min. sino a dorare la superficie.
Servire ben caldo.
Un abbraccio a tutti, a presto:)

23 commenti:

  1. ricordo che l'anno scorso abbiamo fatto il pastel de choclo alla tua lezione di cucina argentina, proverò anche questa versione! ciao Pat ;-)

    RispondiElimina
  2. Non conoscevo quest piatto...chissà che buono?!! Grazie, ciao Flavia

    RispondiElimina
  3. Sembra davvero gustoso... da provare in questo periodo freddo freddo, grazie!!

    RispondiElimina
  4. Perdono, stavolta sulla carne passo ma ti lascio un dolcissimo saluto e un forte abbraccio ^__^

    RispondiElimina
  5. Ti perdono e complimenti ricetta super!!!

    RispondiElimina
  6. Adoro queste ricette, deve esser stato davvero ttimo, poi la scelta degli ingredienti già mi fa capire che lo adorerei, bèh , mi salvo la ricetta e proverò sicuramente!! ^_^

    RispondiElimina
  7. Ciao Pat;) come ci piacciono questi piatti delle tue origini, l'Argentina è una terra che ci affascina ... in cui un giorno speriamo di andare ...
    Besos dai viaggiatori golosi

    RispondiElimina
  8. Pastel de choclo forever!!! Però anche questo non è mica male... Contrarioamente a te, io capisco BENISSIMO l'aggiunta di uova sode alla carne. Non sarà in linea con i dettami della dietetica moderna, ma sono troppo bbbuone! Io metto le uova sode pure nelle lasagne al ragù. Baci.

    RispondiElimina
  9. che invitante! chissà che buono! ciao!

    RispondiElimina
  10. Mia cara Patricia, tu non lo sai ma io adoro questo piatto. Pensa che l'altro giorno lo volevo fare ma non avevo la ricetta sotto mano e ho lasciato stare. Mi hai letto nel pensiero!
    La farò prestissimo...con le olive e l'uvetta!
    Che buono!
    Grazie per la ricetta..mi serviva proprio :D
    Un bacione

    RispondiElimina
  11. Buona l'idea di togliere l'uovo sodo! Belle queste ricette dal mondo

    RispondiElimina
  12. Che ricetta particolare, non l'ho mai assaggiato, ma farlo non è difficile, chissà mai prima o poi. un bacio!

    RispondiElimina
  13. che ricettina originale!! a me piace decisamente... da provare, anche se a me il purè non avanza mai!!
    uff

    RispondiElimina
  14. Una ricettina furba perche' permette di riciclare un po' di tutto, ci vedo bene anche pesce e verdure... anche se mangerei proprio volentieri questa a base di carne :)

    RispondiElimina
  15. ma come mi piaceeeeeeeeeeeeeeee
    ho una ricetta simile, ma sopra, al posto del purè ci va una specie di polentina morbida.
    ma così mi pare tutto molto più semplice!
    :)
    ciao pat!

    RispondiElimina
  16. MMMHHHH! Che profumo!
    Vuoi partecipare al mio strambo giveaway???
    Ti aspetto sul mio blogghettino!
    Gianly
    http://giato.blogspot.com/

    RispondiElimina
  17. Ciao Patricia, la tua è una bellissima ricetta, complimenti!!!! Baci!

    RispondiElimina
  18. @carola: si, era proprio quello! devo dire che anche questo è molto buono:)
    @Elifla: gustoso!
    @Barbara: è perfetto per questi freddi!
    @Federica: non preoccuparti, sto preparando una cosina con dulce de leche...
    @Francesca: grazie:)
    @Erica: se lo provi, fammi sapere!
    @I viaggi del goloso: già, l'Argentina merita un viaggio, besos:)
    @Babuska: buongustaiaaaaa!!!!
    @Federica: grazie:)
    @Viola: con olive e uvetta mi piace proprio, solo che non piace ai bimbi:(( fammi sapere carissima, ti abbraccio forte:)
    @lerocher: grazie:)
    @Cinzia: semplicità disarmante e resa perfetta;))
    @Vero: Vale la pena far avanzare un po', il giorno dopo fai un'altro pasto completo!
    @Katia: hai ragione! con le verdure una delizia, con il pesce anche ma per rompere questo effetto tutto bianco metterei in mezzo un trito di pomodorini secchi o qualche pesto fatto con delle erbe fresche, m'ai fatto venire voglia di provare!!
    @Babs: già! mia nonna paterna lo facceva con l'avanzo di arrosto o bollito e tagliava la carne a coltello, una delizia! guarda cosa mi hai fatto ricordare...
    @Gianly: benvenuta, vengo a vedere:)
    @Sara: Grazie Sara, benvenuta anche a te!

    RispondiElimina
  19. Cosa mi hai fatto ricordare Patricia...non so se per te sono la stessa cosa, ma una mia vecchia amica argentina mi aveva dato un'ottima ricetta per il Pastel de patas e più o meno era fatto così, c'era però molta presenza di cumino in quello...è da un pò che non lo faccio, devo rimediare! :-D
    ma è la stessa cosa o no? :-*

    RispondiElimina
  20. @Ago: creo che sia pastel de papas (patate), non credo patas perchè sono zampe :DDDD
    Cumino? no io non l'ho mai mangiato con cumino pero poi, sai, il pastel de papas o de carne, ognuno lo rielabora come più pare e piace! penso che sia proprio questo comunque. Besos e rimettiti!

    RispondiElimina
  21. Carissima...che delizia di ricetta e scusami se passo poco a trovarti!
    spero di riuscire a recuperare nei prossimi giorni!
    questa ricetta mi ricorda troppo una ricetta della nonna , di stampo inglese (la ricetta) tipo un pie...che faceva con gli avanzi del lesso ...buonissimo!



    veniamo a noi...

    http://issuu.com/gaiaborzicchi/docs/catalog
    questo è il catalogo

    http://issuu.com/gaiaborzicchi/docs/christmas_catalogue
    quello natalizio...

    incrocio le dita per te..
    nel caso tu fossi interessata ai braccialetti scrivimi
    gaia.borzicchi@gmail.com

    buon we!

    yummy yummy!

    RispondiElimina
  22. no buonissimo, lo mangio sempre da mia suocera!!!!!
    ;)

    RispondiElimina
  23. @Gaia: ti vedo solo adesso, grazie delle indicazioni, pensa che dopo che te l'ho chiesto l'ho subito trovato! i braccialettini mi piacciono troppo, ci mettiamo d'accordo! (magari faccio un salto a Bologna:)) vengo da te in giornata.
    @Rosella: no buonissimo nel senso che non ti piace? o che ormai l'hai mangiato troppo;)))

    RispondiElimina