lunedì 8 marzo 2010

Buenos Aires #1

Plaza Posadas
Eccomi, sono arrivata il 3 Marzo.
Un giorno in ritardo dato che la cara Aerolineas Argentinas ha deciso di ritardare il volo da Buenos Aires di 5 (dico 5) ore e quindi ho perso la coincidenza per il mio volo Alitalia Roma-Venezia, che ho dovuto ricomprare #ù§+*....
Il viaggio è andato bene, la città è meravigliosa, devo chiarirvi però che non è stato un puro viaggio di piacere dato che il motivo di questo viaggio era risolvere qualche problema, e non vi dico altro perchè non mi piace lagnarmi sul blog. Comunque il problema è stato affrontato e risolto al meglio che ho potuto. Sono stati 10 giorni di lavoro.... ma l'11° carissimi ho finito e ho iniziato a divertirmi!!!
Del resto ero senza figli e senza marito (amorevolmente accuditi da quella Santa di mia Suocera:)) e quei 5 ultimi giorni mi sono sentita di avere 18 anni!!!
Il caldo era mite e piacevole, la città era ventilata, con quel vento profumato che si trova solo là.... ma andiamo per parti: questo sarà un post gastronomico, il prossimo sarà un post generale e un po'... superficiale e snob (acquisti, acquisti e più acquisti) e l'ultimo sarà un indirizzario che potrebbe essere utile per chi pensa di viaggiare.
Chiaramente (vegetariani, vegani e macrobiotici, non leggete) ho mangiato tanta carne: tenera, saporita, gustosa, anche se ben cotta non perdeva la morbidezza e la succosità, non c'era nemmeno bisogno di salare!!!


Ho mangiato empanadas a volontà, di tutti i tipi e alfajores mrplatenses tutti i giorni con il caffè con crema. In questi giorni ho avuto il tempo di fare due corsi di cucina: uno di cucina Argentina e un'altro di cucina Patagonica.



A richiesta delle mie amiche, ho dato un corso di cucina italiana.

Ho  mangiato anche la pizza nella mia pizzeria preferita (Romario) in Palermo Soho dove fanno una fugazzetta meravigliosa. La fugazzetta in Argentina è la pizza di cipolle e mozzarella... abbondante mozzarella!!!




Per spuntini veloci mi sono fermata più di una volta da Croque Madame che ha saputo conquistarmi con le sue insalate, croque monsieur e, naturalmente, i suoi croque madame, tutti piatti semplici ma molto ben eseguiti. Con il caffè mi hanno offerto dei cantuccini... quelli insomma vanno un po rivisti....

Ma dove mangiare la carne?? Premetto che in Argentina la carne si mangia bene dapertutto ma comunque vi do' qualche indirizzo:  La Cabana,   parrilla tradizionale, un po' cara ma ottima. Las Brasitas, catena di parrillada e carni di ottima qualità, veloce, economico, con €8 si mangia un ottimo bife di chorizo, patatine fritte e bibita a scelta.
Per chi invece vuole il meglio deve andare da Francis Mallman, a uno dei suoi ristoranti: Patagonia Sur, già allievo del Gatto Dumas, si formò a Parigi ma è così carino che, nonostante la sua innegabile impronta francese, sta riscattando la cucina Patagonica e fa programmi televisivi da Garzon, vicino a Punta del Este, dove cucina tutto sopra le brace.
Un'altra cosa che merita attenzione è il gelato. Di tradizione italiana, le gelaterie sono spesso gestite da italiani. Freddo, storica gelateria con moltissimi locali in tutta Buenos Aires, ha tantissimi gusti. Per darvi un'idea di dulce de leche ce ne sono 8 gusti diversi, tutti squisiti e di gran qualità. Un'altra gelateria è Persicco, ottimo gelato con materie prime di grande qualità ed una infinità di sapori squisiti.

La pasticceria è molto varia e, al di là dei trdizionali alfajores, sia di maizena, sia marplatenses, la pasticceria secondo me è molto europea.
Mi piaceva sedermi nei bar di Havanna (padre del alfajor marplatense) e prendere un buon capuccino con un alfajor cioccolato bianco e noci. Una curiosità (che farò a presto): continuano a fare il postre Havanna che è una torta con cioccolato e meringa e l'ultima invenzione è la torta-alfajor:))

Lemon Pie e torta de dulce de leche

Crepes con dulce de leche, isla flotante e conitos de dulce de leche


Per finire caffè espresso un po' più lungo e con chantilly

Mi discosto leggermente per raccontarvi quella che è stata la mia Domenica (ieri) a casa di Carola, signora come si incontrano poche, se la conoscerete, capirete. In quella meravigliosa cucina de La Casetta delle Pesche Elisabetta Tiveron ha cucinato un intero menu svedese con le spiegazioni della italo Svedese  Barbara Tucci .
Dopo aver degustato quanto è stato preparato, Lory ci ha offerto a tutte le sue Mimose mignon, davvero buone e per finire Gloria  di Calzelunghe ci ha insegnato a fare delle collane, bracciali o spille pippi style.
Di questa meravigliosa giornata farò un post tutto dedicato, ma ieri all'inarrestabile Carola è nata un'idea: un corso di cucina argentina... fatto da me: alfajores, empanadas e quant'altro con sucessivo pranzetto insieme di quanto cucinato.... ci state? Insieme cucineremo nella giornata di Domenica 21 Marzo presso La Casetta delle Pesche, eventuali consultazioni qui o presso la casetta delle Pesche di Carola.

La prossima puntata sarà dedicata ad un percorso gastronomico particolare e agli acquisti!!!
Un abbraccio a tutte:))
Patricia


Chiesa del Pilar

Plaza Francia. La citta ha tantissimi alberi milenari:)

19 commenti:

  1. ...una conferma quindi che la città è splendida...e che robe golose che hai assaggiato, mammammia!!!!!!

    RispondiElimina
  2. Ma Bentornata!!!!
    Non è che hai perso la coincidenza: hanno rifiutato di farti salire a bordo perchè tu sei diventata 200 kg, e ne avevi altri 200 di bagaglio!
    Dì la verità!!!!
    DaniVS

    RispondiElimina
  3. ...io ti ho letto ugualmente, con piacere, come al solito! ;-)

    RispondiElimina
  4. ehi patricia!!!!!! che bello sei tornata :-) che piacere rileggerti!
    e che fame mi hai fatto venire.....
    bene, ora con calma leggo tutto!
    un bacio di ben tornata tutto per te!
    b

    RispondiElimina
  5. ciao quérida! ben tornata a casa....
    g

    RispondiElimina
  6. Ciao Patrizia!!!
    Ci hai fatto viaggiare con te tra posti e cibi favolosi! che voglia di visitare il tuo paese che mi è venuta!!!
    E' stato un piacere conoscerti domenica da Carola, purtroppo coi turni di lavoro ho paura che domenica 21 non riuscirò ad esserci, con sommo dispiacere!
    Cmq un caro abbraccio e sperim di ritrovarci ancora tra risate chiacchere e buon cibo come domenica!
    Terry (Teresa)

    RispondiElimina
  7. ciao cara! che bello leggerti !
    adesso mi godo con calma il tuo post!
    a presto e un abbraccio

    RispondiElimina
  8. Il tuo Paese dev'essere davvero meraviglioso!!!
    Spero vorrai "replicare" il tuo corso di cucina argentina, domenica 21 non posso proprio esserci!!!

    RispondiElimina
  9. ciao che piacere rileggerti!!! bentornata!! ciao!

    RispondiElimina
  10. Pat, come si chiama quella marta tuttofare americana e il suo sito che non ricordo??? una buona giornata freddddddissssima!!!!

    RispondiElimina
  11. ...e per chi non abita vicino alla Casetta delle Pesche ci sarà la versione on line del tuo corso di cucina...non facciamo scherzi,eh?
    Bentornata alla base!
    Cristina

    RispondiElimina
  12. ho viaggiato anch'io ! bello tutto ciao

    RispondiElimina
  13. che peccato... confermo qui quello che ho già detto di là da Carola. neppure io potrò esserci.
    sob. ;-(

    RispondiElimina
  14. ...BENTORNATAAAAAAA PATRICIA!! :) e con che primo resoconto...bellissimi posti e tante bontà...che volere di più????un bacione!
    P.S. il corso di cucina argentina, che belloooooo!intanto ho segnato la tua ricetta delle empanadas...devo proprio provarle!!! :)

    RispondiElimina
  15. Carissime tutte, buongiorno!!! Grazie della Vs. presenza qui e dei Vs. benvenuti, il resoconto di viaggio non è ancora finito....:)))
    @Gloria: si chiama Martha Stewart, ti lascio il sito: http://www.marthastewart.com/. Baci, a presto:)
    @Terry e Graziella: abbiamo parlato con Carola di un'eventuale replica l'11 Aprile ma è ancora da confermare. Un abbraccio:)
    @Cristina: Mi dispiace che tu non ci possa essere:((. Provvederò;)
    @Stefania: Ciao! che bello viaggiare, dove sei stata???

    RispondiElimina
  16. Che bello il cibo e le esperienze nel mondo!Brava per le foto!
    Un sorriso:-)

    RispondiElimina
  17. che belo leggere lo spirito che ti ha mossa, si sente amore, nostalgia, gioia e allegria, bravissima!!! I tuoi piatti fanno venire fame!!!

    RispondiElimina
  18. Grazie per questi consigli preziosi, le immagini piene di luce e i piatti golosi. Un abbraccio e buon fine settimana!

    RispondiElimina
  19. @Simona: grazie, le foto dei ristoranti veramente erano un po' scure ma penso che renda lo stesso:))
    @Colombina: benvenuta:)
    @Dada: Grazie Dada, ho guardato velocemente tutto quello che hai fatto in questi giorni... sei speciale!! Un abbraccio:))

    RispondiElimina